Editor per WestEgg Editing, Matteo Sarlo si occupa di narrativa bianca e di genere: dai gialli ai fantasy, dal romanzo storico al memoir.

 

Ha pubblicato Passaggi sul vuoto (2014), un saggio sul concetto di vuoto tra fisica e metafisica, e Pro und Contra. Anders e Kafka (2018), una riflessione sulla filosofia di Günther Anders interprete di Franz Kafka.
Ha scritto per diverse riviste filosofiche, di critica cinematografica, viaggi, cronaca e narrativa urbana.
È fondatore di Globus – il Pop non è una cosa semplice

PRO UND CONTRA

ANDERS E KAFKA

Con un metodo filologico che si basa sulla lettura del testo in lingua originale, Pro und Contra. Anders e Kafka è un commentario al saggio del 1951 di Günther Anders su Franz Kafka, Kafka pro und contra. Die Prozeß– Unterlagen.
Attraverso l’attenzione per la lettera, sono emerse le rotte battute da Anders, la sua strategia argomentativa, i termini chiave della critica. Trattandosi di un commento, il testo segue la scansione del saggio di Anders in quattro parti: la prima riguarda il rovesciamento in Kafka tra aldilà e aldiqua, la seconda lo stile kafkiano, la terza il ruolo estetico della bellezza e quello “paralizzante” delle immagini, la quarta il nucleo teologico.

Nel corso dell’analisi è emerso da una parte il pregio di Anders di aver messo in luce il rovesciamento come categoria chiave per la decodifica dell’intera opera kafkiana, dall’altra l’insostenibilità del metodo perseguito, il quale muove continuamente dal personaggio all’autore e da questo all’uomo, evidente tradimento del principio base di ogni critica letteraria.

IL VUOTO, LO SPAZIO, L’ENERGIA.
BREVE STORIA DI UN CAMBIO DI PROSPETTIVA

Come rivalutare il vuoto? Sforzandosi, come ground state metodologico, di trattarlo non in quanto predicazione ma, al contrario, ontologicamente. Piuttosto che un’assenza – o mancanza – di materia, letterale o metaforica, all’interno di un contenitore, un sistema, un discorso, una sinfonia, piuttosto che come privazione, considerandolo quindi come una probabilità e un’«energia attiva».  Dalla filosofia classica alla teoria dei campi quantistici, per capire se sia possibile riconsegnare nuova vita teoretica a una nozione spesso osteggiata, guardata con sospetto, da gran parte del pensiero occidentale.

Globus, una rivista di cultura pop

Globus nasce da un’idea precisa: dando conto dei fenomeni della realtà, disegni una mappa del mondo. Per disegnarla, è meglio non escludere nulla a priori. Inutile distinguere cultura alta e cultura bassa. Nella mappa può trovare posto tutto, dagli oceani all’affluente più misero. Certo, c’è chi preferisce Aristotele a Zidane, ma è vero anche il contrario. Il fatto è che li devi tenere tutti e due insieme. Si tratta, in buona parte, di non stare più dalla parte della fata che tramuta il principe in bestia. Perchè la verità non è qualcosa che trovi scavando una buca. Non puoi sminarla, la Verità.

Home

mobili di famiglia

Contatti

una cosa che volevo dirti da un po’

Bio

chi ti credi di essere?

Contributors

uscirne vivi

Globus

diversamente

Libri

dimensioni
Logo_Sarlo_PNG-01 (1) 400
color
https://matteosarlo.it/wp-content/themes/maple/
https://matteosarlo.it/
#49ff29
style1
scrollauto
Loading posts...
/home/y7382x8x/public_html/
#
on
none
loading
#
Sort Gallery
on
yes
yes
off
off
off